Contenuto Principale

Rieccola. Tatiana, la regina semplice, guida l'Italia all'oro europeo della pista

Rieccola. Tatiana, la regina semplice, guida l'Italia all'oro europeo della pista

Berlino chiama Marostica. E Tatiana Guderzo sulla sua bici internazionale conquista l'ennesimo titolo: l'oro europeo dell'inseguimento a squadre. E' una carriera infinita quella della biondissima ciclista marosticense, 33 anni

e ancora moltissimo da dire. E' la pedina fondamentale, per capacità ed esperienza, della nazionale azzurra: sempre lì a guidare, a pilotare le squadre azzurre, si tratti di squadra, di pista o di competizioni strettamente individuali a cronometro.

Stavolta nell'inseguimento a squadre in semifinale il team composto da Elisa Balsamo, Letizia Paternoster, Silvia Valsecchi e Tatiana Guderzo distrugge la Polonia, seconda lo scorso anno sempre dietro le azzurre. Con un forcing notevole le azzurre lasciano le avversarie a due secondi. Entusiasmante poi la finale contro la Gran Bretagna, che prova a tenere il ritmo delle azzurre. A metà gara le italiane riescono a scavare un primo solco che pare però non tenere. Le britanniche si riportano sotto ma pagano lo sforzo negli ultimi giri, lasciando oltre 1’. Chiudono la prova con il tempo di 4’17”853, nuovo record italiano e disarmante dimostrazione di potenza.

Rispetto allo scorso anno vi è un nuovo innesto: la junior Letizia Paternoster. Se alla trentina aggiungiamo anche Elisa Balsamo, dilettante al primo anno, non servono altre parole per spiegare come questo gruppo ha uno sguardo più ampio del solo orizzonte continentale. All’inizio del torneo Salvoldi aveva detto: “Adesso ci concentriamo sull’Europeo, ma dal prossimo anno iniziamo a pensare in ottica olimpica.” Il lavoro è già a buon punto e al centro c'è lei, la Tati di Marostica. Leader e chioccia allo stesso tempo, atleta fondamentale.

Un anno fa, come dichiarò a Il grande Sport, l'idea di "tirare avanti" ancora dodici mesi. Prospettive che invece si allungano per la ciclista delle Fiamme Azzurre. Ecco come Il Grande Sport ha tratteggiato nel 2016 la "regina semplice":

Tatiana, la regina della semplicità

Una sintesi dei principali risultati internazionali di Tatiana Guderzo:

Campionessa Mondiale strada 2009
Campionessa Europea U23 crono 2004
Argento Mondiale strada 2002, 2004
Argento Europeo Crono 2005, 2006
Argento Europeo Strada 2006
Bronzo Olimpiadi 2008

Foto: il  podio europeo di Berlino, da Fci. Lei è la seconda da sinistra

Ricerca / Colonna destra

 Grandi Motori 

| TRAIL DEGLI EROI

| FORZA E CONCENTRAZIONE

 

| LA CORSA PIU' PAZZA


© Littera srl Officina Editoriale Tel. 0424 833717 | P.IVA 03227510249 | Il grande Sport | Registrazione tribunale Bassano del Grappa n. 8/2004

Progetto StiKa©

| Realizzato da Progetto StiKa |