Contenuto Principale

Lo Zoncolan senza ruota, forcella e manubrio: Magico Tempe programma il nuovo scoop

Lo Zoncolan senza ruota, forcella e manubrio: Magico Tempe programma il nuovo scoop

Sarà un’impresa “marziana” quella che il ciclista funambolo Simone Temperato vuole fare nel 2017 sulla salita dello Zoncolan da Ovaro, una sfida che va oltre l’immaginabile.

Noto agli appassionati delle due ruote come il Magico Tempe, 42 anni, di Bassano del Grappa, Simone è uno che del ciclismo estremo ha fatto una passione, una passione che lo ha portato ad esibirsi ad eventi e manifestazioni di livello nazionale ed internazionale su salite come l’Alpe d’Huez al Tour de France e in molte altre salite al Giro d’Italia.

Sono più di 500 le salite scalate dal magico Tempe pedalando con una sola ruota, salite che hanno fatto la storia del ciclismo: Stelvio, Gavia, Fedaia, Colle Fauniera, Grossglockner, Punta Veleno solo per citarne alcune. Alle salite si sono poi aggiunte anche le discese fatte con una normalissima mountain bike priva però di ruota anteriore e forcella, sì perché la normalità sembra che a lui non piaccia proprio! E così nel 2014 riesce a scalare con una bici da corsa il Monte Grappa sedendosi sul manubrio e pedalando all’indietro, 19km in 2 ore e 42 minuti senza mai appoggiare i piedi a terra.

Nel 2017 Simone vuole tentare un’impresa senza precedenti sulla durissima salita dello Zoncolan. Già meta questa di altre due sue imprese precedenti, la prima nel 2007 con la scalata in impennata con bici da corsa in 1 ora e 18 minuti, e nel 2011 salita e discesa con mtb senza ruota e forcella in 1 ora e 16 minuti, la prossima sarà quella di salire con una bici da corsa senza ruota, forcella e manubrio, una sfida incredibile al limite delle leggi della fisica.

«E’ solo da poco che riesco a pedalare in queste condizioni - ha dichiarato il ciclista bassanese - con pendenze sopra 12/13 per cento è veramente difficile riuscire a pedalare e mantenere l’equilibrio, non avendo il manubrio si va male a spingere sui pedali e quindi sarà per me una sfida oltre ogni limite. Sullo Zoncolan le pendenze sfiorano per più volte il 20 per cento, dovrò dare il meglio di me stesso per arrivare alla fine. Sarà indispensabile non tralasciare nessun minimo dettaglio. Qui stiamo parlando di una sfida unica al mondo, per questo stiamo organizzando assieme al sindaco di Ovaro, Mara Beorchia, un evento per questa mia impresa che tenterò di fare per fine giugno 2017. Il countdown è iniziato».

Articoli correlati e video

La folle idea di Simone: ecco come vuol salire fino a Cima Grappa

Grappa 4.9, la pazza impresa con le bici a pezzi

Ricerca / Colonna destra

 Grandi Motori 

| TRAIL DEGLI EROI

| FORZA E CONCENTRAZIONE

 

| LA CORSA PIU' PAZZA


© Littera srl Officina Editoriale Tel. 0424 833717 | P.IVA 03227510249 | Il grande Sport | Registrazione tribunale Bassano del Grappa n. 8/2004

Progetto StiKa©

| Realizzato da Progetto StiKa |