Manuel Bortuzzo: 'Ecco il mio nuovo campo di combattimento'. Inizia la ripresa #TUTTICONMANUEL

  • Stampa
Manuel Bortuzzo: 'Ecco il mio nuovo campo di combattimento'. Inizia la ripresa  #TUTTICONMANUEL

Inizia il "ritorno" di Manuel Bortuzzo. La promessa del nuoto trevigiana dimostra ancora di che pasta è fatto e con un nuovo video pubblicato da Federnuoto annuncia ai tanti amici che gli sono vicini: «Ora comincia l'allenamento». Colpito da un colpo di pistola alla schiena

che ha leso il midollo, mentre passeggiava una sera a Roma, aveva già annunciato «Torno pià forte di prima», nonostante le diagnosi che gli pronosticavano la perdita dell'uso delle gambe. Ma lui ci crede e, dopo la terapia intensiva, lasciato l’ospedale San Camillo, è entrato alla Fondazione Santa Lucia, dove scatta il lavoro di riabilitazione neuromotoria all'’Unità Spinale. E' sorridente, sul letto, maglietta e berrettino, la manica tricolore. Parla con spontaneità, infonde coraggio a noi che lo ascoltiamo e lo vediamo.

Video 1. Il messaggio di Manuel

Non una sola parola sugli sparatori. Manuel è concentrato sul suo recupero, vuole farcela sopra ogni cosa, si impegnerà mentalmente e fisicamente allo spasimo per riuscirci. «Sono arrivato al mio nuovo campo da combattimento, qui ci resterò un bel po' - spiega nel video -. Sono contento e sto bene. Voglio semplicemente ringraziare quelle persone fantastiche che lavorano presso l'ospedale San Camillo. Tra medici ed infermieri mi hanno dato una mano non solo fisica, ma anche morale non da poco; così come tutta la squadra della Federazione Italiana Nuoto, che ha contribuito a rendere questo mio percorso migliore. Adesso sono qua. Darò tutto tutto tutto quello che ho per tornare tra di voi il prima possibile».

Manuel Bortuzzo: 'Ecco il mio nuovo campo di combattimento'. Inizia la ripresa  #TUTTICONMANUEL

Poi dà appuntamento a tutti sui social per ogni aggiornamento. «Grazie per tutto il supporto che mi state dando. Anche se non riesco a rispondere a tutti quanti, giuro che leggo tutto tutto tutto e ogni giorno sono col sorriso stampato in faccia per il supporto che mi date. Un abbraccio fortissimo, a presto».

In queste settimane è cresciuto il movimento #TUTTI CON MANUEL. Non solo messaggi e "flash mob", anche solidarietà concreta. Lo sport, la società civile, i giovani, gli adulti, intorno a lui uno schieramento di persone che gli danno il loro calore e lo aiutano "a distanza".

Video 2. L'appello dei capitani

Un movimento che deve proseguire. Intanto La Federazione Italiana Nuoto ha costituito il fondo “Give #TutticonManuel”, lanciata con un video registrato dai capitani delle squadre nazionali di nuoto, nuoto in acque libere, nuoto sincronizzato, tuffi, pallanuoto maschile e femminile e nuoto per salvamento. Le donazioni verranno destinate esclusivamente per provvedere alle necessità di Manuel Bortuzzo. Informazioni ulteriori sul sito della Fin, www.federnuoto.it , e sulla pagina facebook TutticonManuel.

Articoli correlati

Bebe Vio vince con dedica a Bortuzzo: 'Daje Manuel, quelli che cadono si rialzano' #TUTTICONMANUEL

Manuel Bortuzzo ci parla: 'Vi abbraccio, tornerò più forte di prima'. Splendido! Straordinario! #TUTTICONMANUEL / Audio: ascolta la sua voce

Forza Manuel, quel proiettile va sconfitto. Per la promessa del nuoto Bortuzzo la sfida più grande: e lui la affronta con enorme coraggio