Contenuto Principale

| Marce e Corse

| Manifestazioni e tempo libero

Con le Panda tremila chilometri tra Spagna e Marocco. Ecco perché. Foto

Con le Panda tremila chilometri tra Spagna e Marocco. Ecco perché. Foto

Al Panda Raid 2016 hanno partecipato due equipaggi vicentini. Ecco le impressioni a esperienza terminata dei piloti che hanno condotto le "mitiche" vetturette

in Marocco all’avventura riservata alle piccole vetture di casa Fiat e Seat, sia a 2 che a 4 ruote motrici.
«Scopo primario - spiega Riccardo Rigoni, che era in coppia con Edoardo Bresolin - era portare un tangibile supporto alla ”Asociación Camino al Sur” che cura un programma scolastico per aiutare i bambini più bisognosi del Marocco. Così oltre 225 equipaggi, partiti da tutto il mondo, si sono sfidati tra orizzonti  mozzafiato, da Madrid fino al sud del Marocco, in una gara in 7 tappe, che ha testato le capacità fisiche e mentali dei partecipanti e la resistenza meccanica dei piccoli mezzi».

Le foto. La conquista del deserto, l'incontro con i bambini

Gli equipaggi italiani erano cinque, compresi i due citati: Edoardo Bresolin e Riccardo Rigoni; Roberto Favero e Andrea Mazzeracca, questi ultimi partiti dai Colli Alti sul Monte Grappa. Entrambi hanno raggiunto lo scopo più importante del Panda Raid, ovvero portare il carico di aiuti alla scuola di Blaghma nella regione di Errachidia (un totale di oltre 9000 chili di materiale spartiti tra le 225 piccole Panda) e concludere gli oltre tremila chilometri di percorso sterrato entro i limiti imposti.

«E’ stata un’esperienza unica che ci ha regalato grandi emozioni - racconta Rigoni -. Una settimana di gara all’insegna della passione per il motorsport e l’avventura, contornata dai bellissimi paesaggi del Marocco. Un evento che ci ha sorpreso positivamente per la qualità dell’organizzazione e lo spirito di gruppo che si è creato con gli amici spagnoli e di tutto il mondo».

Ottimi anche i risultati nella classifica generale: E.Bresolin-R.Rigoni 7° di categoria 4x4 e primo equipaggio italiano; R.Favero-A.Mazzeracca 47° di categoria 4x4. I due equipaggi, attraverso il grande Sport, ringraziano tutte le persone e le aziende che hanno collaborato, che hanno creduto nell’evento e supportato la “spedizione”.

| TRAIL DEGLI EROI

| FORZA E CONCENTRAZIONE

 

| LA CORSA PIU' PAZZA


© Gestione editoriale: Creta Plus soc. cooperativa | P.IVA 04084830241 | Redazione: ilgrandesport@libero.it | Registrazione tribunale Vicenza già Bassano del Grappa n. 8/2004

Progetto StiKa©

| Realizzato da Progetto StiKa |